Per richiedere l'associazione alla SISAV consultare la pagina di iscrizione.

Laura Moneghini

Informazioni e contatti

U.O.C. Anatomia Patologica

ASST San Paolo e Carlo, Presidio Ospedaliero/Polo Universitario San Paolo, Milano

Milano (MI)

Gli articoli di Laura Moneghini

Fibro-adipose vascular anomaly (FAVA), un'altra nuova entità

  • 27 settembre 2016
  • News

La conoscenza della patología vascolare è in continua evoluzione e vengono individuate nuove entità come nel caso della fibro-adipose vascular anomaly (FAVA). Si tratta di una malformazione intramuscolare accompagnata da componente fibro-adiposa che limita approcci terapeutici normalmente impiegati nelle malformazioni venose "pure", come la scleroterapia. Solo il riconoscimento e l'approfondito studio di nuovi approcci terapeuti, come la crioablazione, possono chiarire le caratteristiche di questo tipo di anomalia e la strategia terapeutica migliore....

continua a leggere →

Quando le cellule endoteliali e le cellule della parete vascolare si parlano

La comprensione della vasculogenesi e dell’angiogenesi è migliorata notevolmente grazie alla identificazione delle proteine che ne determinano i vari passaggi e dei geni che regolano l’espressione di tali proteine tramite l’impiego di metodiche immunocitochimiche e di biologia molecolare. Di conseguenza è iniziata anche l’identificazione dei meccanismi responsabili di patologie vascolari di tipo malformativo, degenerativo e neoplastico. Un passaggio critico è rappresentato dall’interazione tra cellule endoteliali e altre cellule della parete vascolare...

continua a leggere →

WHO 2013: cambiano i tumori vascolari dei tessuti molli?

  • 18 settembre 2014
  • News
  • 2 commenti

La classificazione dei tumori dei tessuti molli ha recentemente subito una revisione pubblicata in una nuova edizione del WHO in cui sono compresi i tumori vascolari....

continua a leggere →

I commenti di Laura Moneghini

10 gennaio 2015 - 10:18 | di Laura Moneghini

Gentile Lettrice,

l'emangioendotelioma pseudomiogenico che, in passato era compreso tra i sarcomi epitelioidi, vale a dire tumori di natura incerta, oggi è ritenuto un tumore che deriva dalle cellule endoteliali (le cellule che formano il rivestimento più interno dei vasi). Si tratta di un tumore raro che insorge prevalentemente in giovani adulti di sesso maschile nella cute o nel sottocute degli arti inferiori.

Frequentemente dopo essere stato asportato ricompare nella stessa sede (si stima circa nel 60% dei casi), mentre raramente si diffonde a distanza dalla sede di origine. Questo vuol dire che, in genere, ha un decorso benigno. La difficoltà a reperire articoli su tale tumore deriva dal fatto che solo recentemente è stato distinto dai sarcomi epitelioidi e chiamato con questo nome.

Tuttavia se vuole approfondire l'argomento è necessario consultare la letteratura scientifica specialistica come "Pseodomyogenic Hemangioendotelioma: a distinctive, often multicentric tumor with indolent behavior" di Jason L Hornick et al. su American Journal of Surgical Pathology (Volume 35 Numero 2 Febbraio 2011 pag 190). Questo lavoro (scritto in inglese) comprende, per quanto ne sappiamo, la maggiore casistica in proposito.

Cordiali saluti

Laura Moneghini e Alfredo Zocca


A proposito dell'articolo: WHO 2013: cambiano i tumori vascolari dei tessuti molli?